Contro la capolista Virtus Molfetta, l'AP resiste ma non basta

 

Parte bene il quintetto messo in campo da coach Cazzorla contro la Dai Optical Virtus Molfetta sabato 10 novembre al Pala Ipsiam per la sesta giornata di campionato di serie C Silver. Brunetti, Calabretto, Lamanna, Lescot e Argento sostengono bene i colpi esperti della Virtus di coach De Bellis. La prima parte della gara si è svolta in un sostanziale equilibrio, le due squadre si sono affrontate a viso aperto: ai canestri di Lescot, Argento e Brunetti rispondono Perrucci, Sancilio e del lituano Polekauskas. Ma è nel secondo quarto che il parquet diventa incandescente, le difese non molto aggressive hanno concesso ai tiratori delle due compagini di andare a segno ripetutamente dalla linea dei tre punti, rendendo increduli i tifosi sugli spalti che non avevano il tempo di esultare per la propria squadra che subito c’era il canestro dell’altra.

Alla ripresa Molfetta entra decisa a far valere il proprio valore, l’AP non riesce a contenere le abilità di Osvaldas Macernis che realizza subito canestri decisivi per l’allungo, a nulla sono serviti gli attacchi di Brunetti, Argento, Lescot e Liaci e la difesa di capitan Allegretti. La Virtus Mofetta stravince la gara 77-106 dimostrandosi la squadra più competitiva del campionato, a confermarlo anche il ritrovato Toni Allegretti che rientra nei ranghi AP a pieno regime: «Credo siano la migliore squadra del campionato perché sono completi in ogni ruolo.  Per quanto riguarda l’AP i primi due quarti sono andati molto bene, siamo riusciti a tenere i loro ritmi in attacco, riuscendo a realizzare molti canestri. In attacco però la Virtus ha molte soluzioni con diversi atleti con punti sulle mani sia dai giocatori esterni che dagli interni. Per quanto riguarda la nostra prestazione, credo che sia stata di buon auspicio per il prosieguo del campionato a cominciare dalla prossima gara fuori casa contro Adria Bari. Uno scontro diretto contro la formazione barese appaiata a 4 punti in classifica con noi». Merito dell’AP Peugeot, dunque, è stato quello di non aver mollato mai psicologicamente neanche quando il divario diventava incolmabile. Il campionato è molto impegnativo, l’AP spiega Allegretti «sta cercando di dare il massimo. Ci stiamo adattando alla categoria e penso che le ultime gare disputate dimostrino il fatto che possiamo giocarcela, sperando di poterci allenare tutti insieme senza che altri infortuni penalizzino gli allenamenti». L’AP Peugeot Tartarelli è attesa al sabato 17 novembre alle 18:30 a Bari al Pala Balestrazzi dall’Adria di coach Gaeta.

 TABELLINI:

AP MONOPOLI: Lescot K. 21, Argento F. 12, Liaci C. 12, Brunetti G. 10, Calabretto S. 8, Lamanna G. 6, Allegretti T. 5, Persichella V. 2, Palmitessa C. 1, Menga.  Coach Cazzorla

VIRTUS MOLFETTA: Macernis O. 29, Polekauskas L. 23, Perrucci A. 17, Sancilio G. 14, Orlando S. 11, Loprieno M. 6, Scorrano M. 3, Spadavecchia N. 3, Picca C., Squeo R.  Coach De Bellis

FOTO: Giandomenico Annese

    

Read 71 times

  

 

Ap Monopoli Basket | Passion for Basket

Seguici su Facebook

Facebook

Gallery

Top
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Più info…