L'AP cede il passo all'Anspi S. Rita Taranto

 

L’Anspi Santa Rita Taranto si riconferma avversario ostico per l’AP Peugeot Taratarelli, nell’ultima gara disputata i tarantini superano agevolmente la sfida con i monopolitani chiudendo la gara sul risultato di 79 a 65. Assenze pesanti nella gara per entrambe le formazioni, il capitano della formazione ospite Sarli, ben sostituito dal giovane Pentassuglia, per lui 27 punti, per i locali gli infortunati Vincenzo Persichella e Giovanni Lamanna due atleti importanti nell’equilibrio tattico della squadra, assenze che hanno permesso al Taranto di dominare le plance. L’AP parte bene con capitan Allegretti, Argento, Brunetti, Lescot e Calabretto il quintetto barese tiene il campo e gioca alla pari contro gli avversari, nei primi due quarti la gara è in equlibrio con un quarto a favore dei monopolitani e uno per gli ospiti. Al rientro in campo dopo la pausa lunga Taranto ben guidato in regia da Salerno prende il largo con punti importanti del citato Pentassuglia unitamente agli stranieri Dimitrov e Paulauskas, i ragazzi dell’AP appaiono frastornati e subiscono un parziale di – 17 chiudendo il terzo quarto 50-67. Nella quarta frazione un timido recupero ma Taranto tiene ben saldo il comando fino a fine gara.

Fabio Argento amareggiato per la sconfitta commenta: «Non credo che il Taranto avesse più possibilità di noi di vincere. Se è vero che a noi mancavano più giocatori, è pur vero che anche l’Anspi non aveva a disposizione Sarli, che sappiamo tutti essere un grande atleta per la categoria. Il punto è che siamo rimasti negli spogliatoi da metà partita in poi, non abbiamo seguito più le direttive di coach Cazzorla, specie nel terzo quarto con individualità forzate non giocando di squadra e ciò ha favorito i nostri avversari. Per come si era messa la gara abbiamo perso una bella occasione per una sfida interessante, dobbiamo essere più disciplinati e ciò ci consentirà di valorizzare le nostre abilità». Occhi puntati alla prossima gara a Foggia contro la Diamond, «dobbiamo mettercela tutta per vincere una gara impegnativa» continua, «sappiamo di dover affrontare una squadra aggressiva formata da ragazzi volenterosi completata dalla presenza del miglior realizzatore del campionato, Kraljic Antonio, con i suoi 241 punti in otto partite (ndr)».

Sabato 1 dicembre quindi l’AP è attesa al Palazzetto Russo a Foggia contro la Diamond di coach Rubino.

TABELLINI

AP MONOPOLI: Argento 22, Lescot 16, Calabretto 10, Liaci 6, Palmitessa 5, Brunetti 4, Allegretti 2, Bellantuono, Lamanna, Menga, COACH Cazzorla.

S. RITA TARANTO: Pentassuglia 27, Dimitrov 19, Paulauskas 14, Salerno 11, De Pasquale 6, Zicari 2, Camassa, Renelli, Zicari, Sarli, COACH Mineo

 

 

Read 72 times

  

 

Ap Monopoli Basket | Passion for Basket

Seguici su Facebook

Facebook

Gallery

Top
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Più info…