Finale a sorpresa per l'AP contro Mesagne. Sabato nuova gara casalinga contro Virtus Molfetta

 

Rocambolesca ottava giornata per l’AP Peugeot Tartarelli Monopoli nel campionato di C Silver. L’AP sabato 23 novembre al Pala Ipsiam ha incontrato la New Virtus Mesagne che è riuscita a portare a casa il risultato di 58 a 62 solo nell’ultimo quarto. L’AP ha infatti dominato per gran parte della gara nonostante i ragazzi di Tonino Bray siano rimasti sempre coesi e non abbiano mai perso la voglia. Un buon gioco ha portato l’AP sui binari della tranquillità, soprattutto in difesa lavorando per bloccare lo sviluppo del gioco del Mesagne. Il terzo quarto vede il vantaggio più lungo del Monopoli con tre triple di Lescot. Ma nell’ultimo quarto il Mesagne riprende fiducia trascinato da Trionfo, che con un canestro da tre riapre la partita. L’AP dal canto suo non riesce a trovare la quadra travolta dalla grinta della Virtus.

Questa settimana abbiamo intervistato Francesco Potere originario di Bari, ma monopolitano da più di dieci anni, con tanta voglia e passione per questo sport. Fa parte dello staff tecnico della prima squadra con coach Cazzorla e Morè.

Sei appassionato di basket, quando nasce la tua passione?

«È lo sport che ho sempre praticato già dall’età di 7-8 anni; mi piace il fatto che per giocare a basket è necessario “usare la testa”. Lo scorso anno ho acquisito la qualifica di allievo allenatore, ho poi frequentato il corso da allenatore di base senza sostenere l’esame finale, per motivi personali, che terrò la prossima estate».

Collabori dallo scorso anno con l’AP. Cosa ti ha portato ad avvicinarti alla società?

«Mi sono avvicinato all’AP perché far parte dello staff della squadra della propria città (mi sento un monopolitano d’adozione) da un forte senso di fierezza ed appartenenza. Approfitto dell’occasione per ringraziare la società per l’opportunità che mi ha concesso anche quest’anno».

Come ti trovi con lo staff tecnico?

«Benissimo! Lavoriamo con grande sintonia. Avere la possibilità di affiancare Massimo Cazzorla, mi arricchisce ogni giorno di più, è un grande professionista, un modello al quale ispirarsi. L’ingresso quest’anno dell’ottimo Massimo Morè, rappresenta un valore aggiunto a disposizione del roster e della società. La sua è una presenza imprescindibile».

…e con i ragazzi?

«Anche con i ragazzi il rapporto è ottimo, siamo un bel gruppo capitanato da Toni Allegretti, colonna portante dello spogliatoio».

Cosa pensi possa essere andato storto nella gara contro Mesagne?

«A pochi minuti dal termine della gara eravamo in vantaggio di 20 punti, probabilmente abbiamo ritenuto la partita chiusa; abbiamo permesso agli avversari di prendere fiducia e rientrare. Complice qualche nostra scelta sbagliata, ci è mancato un po’ di carattere».

Cosa migliorare?

«Dovremmo mettere in campo maggiore cattiveria agonistica ed avere più attitudine al sacrificio soprattutto in fase difensiva».

 

Sabato 30 novembre alle 18 al Pala Ipsiam sarà la volta della vice capolista Virtus Molfetta di coach Corvino. Una sfida impegnativa, «sabato sarà una partita difficile, contro uno dei roster più competitivi della categoria: la Dai Optical Virtus Molfetta. Giocheremo con le giuste motivazioni consapevoli che dobbiamo dare il nostro massimo per riuscire a portare a casa il risultato» conclude Potere fiducioso.

 

Read 144 times

  

 

Ap Monopoli Basket | Passion for Basket

Seguici su Facebook

Facebook

Gallery

Top
Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Più info…